Capolavori Sibillini. L’arte dei luoghi feriti dal sisma

Capolavori Sibillini. L'arte dei luoghi feriti dal sisma Capolavori Sibillini. L'arte dei luoghi feriti dal sisma

Dal 19 Febbraio al 1 Ottobre 2017 si terrà ad Osimo (An), presso la prestigiosa sede di Palazzo Campana, la mostra “Capolavori Sibillini. L’arte dei luoghi feriti dal sisma”.

L’importante iniziativa culturale nasce dal protocollo d’intesa tra il Comune di Osimo, l’Istituto Campana, la Regione Marche, la Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio delle Marche, la Rete Museale dei Sibillini e tutti i Comuni che ne fanno parte (Montefortino, Montefalcone Appennino, Smerillo, Monte Rinaldo, Montelparo, Montalto delle Marche, Loro Piceno e San Ginesio) a seguito della grave situazione venutasi a creare in molte zone delle Marche a causa del sisma.

L’evento raccoglierà il testimone della mostra “Le stanze segrete di Vittorio Sgarbi”, che si è conclusa anticipatamente proprio per permettere il trasferimento e la messa in sicurezza delle opere, circa un centinaio, provenienti dalle collezioni facenti parte della Rete Museale dei Sibillini, site in strutture pesantemente lesionate dai tragici eventi di Agosto e Ottobre 2016.

Le opere presenti (disegni, dipinti, pale d’altare, dal XV al XVIII sec.) oltre a testimoniare il ricco e diffuso patrimonio storico-culturale dei Sibillini, caratterizzano l’identità territoriale di quelle comunità e simboleggiano la bellezza e fragilità di un’area, che mai come ora va promossa e protetta. E’ proprio per salvaguardare tale ricchezza, per tutelare e valorizzare il senso d’identità e di coesione sociale di quel territorio, per incentivare il potenziale turistico delle zone da cui il materiale esposto proviene, che la città di Osimo si è resa disponibile ad ospitare per il tempo necessario i tesori artistici provenienti dai paesi più colpiti.

Parte dei proventi ricavati dalla mostra sarà destinata al restauro delle opere esposte. L’iniziativa garantirà inoltre lavoro a diversi giovani precedentemente occupati presso la Rete Museale dei Sibillini.

La città di Osimo, splendida nel centro storico, nell’intreccio delle sue grotte e nella suggestione paesaggistica d’intorno, a soli 15 km dalla Riviera del Conero, vicinissima a Loreto, Jesi e Recanati, offrirà una visita inaspettata a chi verrà alla mostra (per maggiori informazioni www.osimoturismo.it) .

In allegato la cartolina con le informazioni (orari d’ingresso, costo dei biglietti, siti web di riferimento) riguardanti la mostra.

In aggiunta elenchiamo di seguito le tariffe non riportate nella cartolina informativa:

PREZZO SPECIALE SCUOLE: Sono previste su prenotazione visite guidate per studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado con eventuali attività di laboratorio. Il prezzo a studente, ingresso incluso, sarà di 4€ cad. Per il laboratorio si prevede un supplemento

COSTO VISITA GUIDATA: E’ possibile prenotare la visita guidata alla mostra al costo – da sommare a quello d’ingresso – di 40€ totali per gruppo (massimo 20 persone per gruppo). Il costo della visita guidata in lingua inglese sarà di 55€.

Per informazioni e prenotazioni Vi preghiamo di contattare il Numero Verde 800 22 88 00.

Restando a disposizione per eventuali chiarimenti, certi di un positivo accoglimento e di una cooperazione nella promozione dell’evento, porgiamo cordiali saluti.

Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica

Osimo (An) – 60027
Via Fontemagna, 12
N.V. 800228800
Tel. (+39) 0717236088
www.osimoturismo.it
iat@osimoturismo.it

Leave a Reply